The wedding letters: l’arte della scrittura antica per inviti speciali. Intervista a Laura Mazzetti
20 Set 2017

The wedding letters: l’arte della scrittura antica per inviti speciali. Intervista a Laura Mazzetti

Fissata la data e scelto il luogo del rito e del ricevimento bisogna informare tutti gli invitati alle nozze. Ma come orientarsi nella scelta di inviti e partecipazioni? Abbiamo intervistato Laura Mazzetti titolare e creatrice di Wedding Letters, un vero e proprio laboratorio artigianale in cui la protagonista è la scrittura nella sua forma più aulica e poetica. Dopo aver appreso l’arte della calligrafia presso una bottega fiorentina, Laura ha deciso di dedicarsi al mondo del wedding, elaborando a mano i dettagli “letterari” dell’evento: partecipazioni, inviti, tableau de mariage, wedding stationary, ma anche album personalizzati, menu e allestimenti floreali che raccontino il giorno più bello con estrema eleganza e un tocco speciale di poesia. Abbiamo parlato con Laura delle ultime tendenze nel design di inviti e partecipazioni. Ma la nostra wedding writer regala anche preziosi consigli agli sposi indecisi e svela i piccoli segreti del suo prezioso lavoro tra passione e creatività.

  • Qual è il design che generalmente gli sposi prediligono

Negli ultimi anni siamo passati dal genere classico, ai colori pastello per poi approdare allo stile shabby-chic che tuttora è richiesto. Adesso siamo su wood e botanic style che sta imperversando: carte di cotone, colori naturali , dettagli in legno (come frecce e pali) ad indicare i vari punti della festa….

  • Quali i trend per la prossima stagione?

Come colori si riconferma il greenery abbinato a punte di Yellow ( elemento limone ) e anche il rosa blush. Si riaffacciano i colori pastello, il lilla e dintorni…Ma la novità riguarda i colori neutri come mandorla, taupe, nocciola e avorio, abbinati volendo a note di arancio caldo che si avvicina al rosso

  • Come procede per definire insieme agli sposi lo stile di inviti, partecipazioni e tutti i dettagli dell’allestimento?

Di solito fisso un colloquio con gli sposi perché per personalizzare la Stationery ho bisogno di conoscerli, carpire qualcosa di propriamente appartenente a loro se possibile…devo “visualizzare” la giornata del matrimonio. Poi naturalmente la location è importante: secondo me è sempre bene allestire senza stravolgerne l’identità. Tuttavia a volte qualche contrasto non riesce male, ma va sempre studiato nei dettagli, che poi sono proprio i dettagli a fare la differenza.

  • Quali sono gli element fondamentali di una partecipazione?

Per  creare una partecipazione quanto più  personalizzata, è fondamentale conoscere i particolari  dell’allestimento del matrimonio, e quindi : location, floral design, mise en place, color palette.

  • Cosa bisogna scrivere e cosa no su inviti e/o partecipazioni? Quali sono gli errori da evitare?

La partecipazione è il biglietto di presentazione del matrimonio e dovrà essere stilisticamente in linea con quello che gli ospiti troveranno il giorno dell’evento. Nel testo si dovranno  specificare luogo della cerimonia, orario e location dove avverrà il ricevimento. Può avere anche indicazioni sul dress code degli ospiti e contenere info generali in un biglietto a parte. Le buste vanno scritte rigorosamente a mano, evitando i titoli accademici ma non ovviamente quelli nobiliari.

  • Partecipazione classica o creativa?

Chi si rivolge a me vuole la creativa senz’altro, ma talvolta mi è stato chiesto uno stile classico “rivisitato”.

  • Voi offrite anche un servizio molto particolare: la possibilità di realizzare inviti, partecipazioni, tableau de mariage e segnaposto tutto interamente scritto a mano. Un’arte antica ancora oggi molto apprezzata. Quanto è richiesto dagli sposi questo servizo e perchè secondo lei.

Faccio sempre l’esempio dell’abito su misura. La mia prerogativa è proprio quella di creare un coordinato di nozze esclusivo, che oltre ad avere il design personalizzato, è realizzato con materiali di alta qualità. Offro scelta di una vasta gamma di carte di pregio, le misure non sono predefinite ma scegliamo anche queste in base al design che creeremo. Le buste sono fatte a mano e anche queste in varie misure che differiscono anche da quelle comunemente da sempre in commercio, proprio per distinguersi anche in questo, con la possibilità di realizzarle anche con la stessa carta e colore ma in grammature spesso più leggere di quelle della partecipazione stessa.

La scrittura a mano è sempre più richiesta, ma va ancora molto lo stile misto, integrando la calligrafia a vari font in caratteri stampatello, anche questi però spesso scritti sempre da me. Mi occupo anche di disegnare in acquerello o china alcuni elementi da abbinare alla partecipazione (e poi anche al resto del coordinato) che integro utilizzando programmi di grafica

  • La richiesta più particolare che ha dovuto soddisfare?

Sono state davvero tante…Scrivere su manici di cucchiaini di legno i nomi di ospiti arabi, su foglie o frutta… Creare logo sposi con ‘ponte’ in calligrafia, dato che lo sposo , ingegnere, progetta ponti…Una volta uno sposo aveva fatto creare un gioiello in oro e brillanti formato ad ingranaggi con cuori per la sua dolce metà e chiederle con questo di sposarlo, da lì è partito il design del loro coordinato di nozze….addirittura riprodotto in legno per  base tableau.

  • Qual è il consiglio che vorrebbe dare agli sposi che devono decidere il design di una partecipazione o di un invito e non sanno da dove iniziare?

Capitato spesso… sempre partendo dai punti che ho elencato sopra, anche se non hanno idee, sono io che faccio loro le proposte, realizzando delle bozze, eventualmente poi anche mixando diverse idee.

  • L’allestimento per un wedding day perfetto secondo lei è:…

Quello che più in linea con la personalità degli sposi, che ovviamente sono sempre diverse e diverse devono essere di volta in volta le scelte. Ma anche quello dove c’è armonia di dettagli e di materiali, dove c’è insomma un filo conduttore. E dove si nota l’attenzione ai particolari che devono essere tutti coordinati. Affidarsi a professionisti è sempre la scelta migliore!! Si ottimizzano tempo e denaro.

A partire da un Wedding Planner che conoscendo le loro esigenze potrà costruire la rete ad hoc di fornitori in grado di rendere  quel giorno davvero speciale …

The Wedding Letters
di Laura Mazzetti
tel: 3349500964
Email : theweddingletters@gmail.com
www.lauramazzettitheweddingletters.it

Photo by Ilaria Petrucci
Location: Villa Le Fontanelle, Firenze


Anna Alemanno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.