Come scegliere la musica giusta per il matrimonio. La nostra play list!
14 Ott 2017

Come scegliere la musica giusta per il matrimonio. La nostra play list!

Molte coppie, trascurano erroneamente la giusta organizzazione dell’accompagnamento musicale alla cerimonia e al ricevimento di nozze, lasciandolo come ultimo dettaglio da definire. La musica, invece, è un elemento importantissimo! Conferisce all’evento quel tocco di personalità fondamentale a creare la giusta atmosfera. Scegliere la musica giusta per una circostanza così speciale e importante come quella delle nozze, è quindi fondamentale. Ci sono molti elementi da tenere in considerazione. Sicuramente è bene seguire le proprie preferenze musicali, ma è anche importante optare per una soluzione che sia adatta allo stile del proprio matrimonio, oltre che in linea con il budget degli sposi.

Quindi, il primo step sarà quello di stabilire il mood: dare al ricevimento un tono elegante e raffinato, oppure conferire un’atmosfera più allegra e briosa? E di conseguenza: ingaggiare una band, un gruppo jazz, oppure optare per il classico duo, o ancora un dj set dal mood decisamente più freestyle? Il jazz, lo swing e la musica classica sono musiche ideali per ricevimenti in cui prevalga la musica di sottofondo e non sia prevista la parte ballabile. La musica leggera invece è la più adatta a ricevimenti misti in cui gli sposi vogliano intrattenere gli ospiti con musica di sottofondo durante l’aperitivo e il banchetto nuziale, per poi procedere con la musica da ballo.

Le diverse fasi musicali andrebbero suddivise così:

  • Aperitivo
  • Ingresso degli sposi
  • Banchetto (prime portate, ultime portate)
  • Taglio della torta
  • Lancio del bouquet
  • Lancio della giarrettiera
  • Ballo degli sposi (apertura delle danze)
  • Musica da ballo

Come scegliere la musica giusta per i due differenti riti, religioso e civile? Durante la cerimonia, l’accompagnamento sonoro dovrà essere estremamente soft e delicato, capace di sottolinearne le diverse fasi e di enfatizzare la magia e l’emozione dell’evento. Alcune coppie, ad esempio,  preferiscono i brani tradizionali del “Chorus da sposa”, come la marcia nuziale dell’opera Lohengrin di Richard Wagner eseguita all’inizio del terzo atto (noto anche come “Here comes the Bride”). Ma esistono altre alternative e varianti, anche in relazione agli strumenti scelti: dall’organo al violino, dall’arpa al flauto, dai quartetti d’archi alle combinazioni di archi e fiati. L’importante, per una cerimonia religiosa è mantenersi sul classico oppure optare per un sempre suggestivo coro gospel. Con la funzione civile, invece, la scelta è più ampia e libera.

Il consiglio? Evitate gli eccessi e cercate di tenere conto anche delle esigenze dei vostri invitati, non proponendo balli troppo scatenati se pensate possano essere non adatti. La soluzione ideale è variare il più possibile, passando dagli evergreen alle hit del momento per esempio, e creando una colonna sonora che sia in armonia sia con i vostri gusti sia con la natura speciale dell’evento. E infine, non dimenticate la vostra canzone del cuore! Quella che vi ha fatto innamorare e che ha accompagnato i momenti più belli della vostra love story…Let’s dance!

Ecco la nostra play list dal mood romantic/soft

    1. Better Togheter,             Jack Johnson
    2. Marry You,                          Bruno Mars
    3. How deep is your love        Bee Gees
    4. You are still the one            Shania Twain
    5. Unforgettable                       Thoams Rhett
    6. Marry me                               Train
    7. Say it Again                          Frances
    8. Endless Love                       Diana Ross
    9. You are so beautiful           Joe Cocker
    10. 1+1                                          Beyonce


Anna Alemanno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.